Le melanzane


La melanzana è un ortaggio estivo originario dell'India e della Cina, introdotta in Europa dagli arabi e presente in molte varietà che si distinguono per la forma (allugata, tonda, ovale) e per il colore.
Il 30% delle coltivazioni italiane sono dedicate a questo ortaggio.

Valori nutrizionali
E' costituita per più del 90% di acqua.
Ha poche calorie (18 Kcal x 100 gr ) e pochi grassi, molte fibre.
Contiene vitamine del gruppo B,C, acido folico, potassio, fosforo, sodio e calcio.
Non contiene glutine.

Benefici 
Depurativa
Per il suo alto contenuto di acqua, la melanzana è considerata depurativa dell'organismo.

Colesterolo
La presenza di alcune sostanze amare, presenti anche nei carciofi, stimolano la produzione di bile che insieme alla fibra, contribuiscono ad abbassare il colesterolo cattivo.

Antiossidante
L'acido clorogenico oltre a ridurre il colesterolo cattivo, contrasta l'attività dei radicali liberi.

Digestione
Le fibre alimentari facilitano la digestione

Controllo peso
Poche calorie, pochi grassi e molte fibre sono elementi importanti nel controllo del peso.
Le fibre conferiscono sazietà e si oppongono all'assorbimento intestinale di grassi e colesterolo

Anemia
La melanzana ha buone quantità di ferro e di rame, utili alla formazione dei globuli rossi.

Cruda o cotta ?
Non va consumata cruda, in quanto oltre ad avere un sapore amaro e sgradevole, contiene un alta percentuale di solanina, una sostanza tossica, che in dosi eccessive provoca effetti collaterali.
La cottura tuttavia ne aumenta il fattore calorico

Controindicazioni
Da evitare in caso di ulcera gastrica e ipertensione

Stagione
E' un ortaggio tipicamente estivo, ma si trova tutto l'anno.

Conservazione
Si conserva ad una temperatura tra i 10-15° per circa una settimana.

Ricette
Parmigiana di melanzana
Pasta alla Norma
Caponata

Fab

LEGGI ANCHE
- Verdure cotte o crude ?
- Verdura a luglio

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento