Curcuma, lo zafferano indiano


La curcuma è una spezia dall'aroma intenso conosciuta da millenni, viene soprannominata anche "zafferano d'India" per via dello stesso colore dello zafferano.

In India è molto diffusa per aromatizzare il cibo, come cosmetico e come colorante, ma soprattutto è molto utilizzata nella medicina ayurvedica per le sue virtù preventive e terapeutiche.

Esistono diverse specie di piante della curcuma, ma la spezia che ha largo impiego è quella che si ricava dal rizoma della Curcuma Longa, pianta di origine asiatica della stessa famiglia dello zenzero.

Il primo produttore al mondo è l’India con la sua città Sangli, a sud dell’India,  che rappresenta il centro principale di produzione.

La polvere di curcuma è l’ingrediente che dà il colore caratteristico al curry.
Il sapore è molto volatile mentre, al contrario, il colore si mantiene inalterato nel tempo.

La curcuma contiene curcumina e curcuminoidi come tumerone, zingiberone e atlantone, inoltre flavonoidi, zuccheri, proteine, vitamine e minerali.

I curcuminoidi a cui si deve il colore arancio della spezia, hanno un elevato potere antiossidante, antinfiammatorio e come dimostrato da studi scientifici, anche una certa efficacia nel prevenire e contrastare i tumori.

Le curcumine contengono molte proprietà interessanti per la nostra salute.

La radice è ricca di olio essenziale, amido, glucosio, fruttosio, vitamine, proteine e sali minerali, come il ferro e il manganese.

Benefici
Combatte la fame nervosa
La fame nervosa spesso è causata dalla carenza di serotonina, la curcuma è in grado in regolare la produzione di serotonina e dopamina, riducendo di molto lo stimolo della fame e ancora meglio di zuccheri e carboidrati.

Pelle sana
La sua regolare assunzione aiuta a mantenere la pelle sana.
La sua attività inibisce la formazione dei batteri che causano i brufoli.
Allo stesso tempo riduce anche la secrezione di grasso da parte delle ghiandole sebacee.
La curcumina poi ha proprietà utili a rallentare i segni dell’invecchiamento come le rughe e la formazione di macchie tipiche dell’età avanzata.

Favorisce la digestione
La curcuma favorisce in generale la digestione, specialmente dei grassi.
Inoltre un assunzione regolare aiuta a prevenire ulcera gastrica, nausea, vomito e meteorismo.

Disintossica il fegato
Questa preziosa spezia grazie agli antiossidanti protegge il fegato dagli eccessi alimentari che lo sovraccaricano ed aiuta a rigenerarsi.
Sembra che la curcuma sia un ottimo farmaco in caso di calcoli biliari.

Contrasta i radicali liberi
La curcuma ha una buona azione antiossidante grazie alla presenza di curcumina e vitamina C due componenti importanti nel contrastare la formazione dei radicali liberi responsabili dell'invecchiamento cellulare.

Combatte infiammazioni e dolori
Studi farmacologici hanno evidenziato le proprietà antinfiammatorie ed analgesiche della curcumina, paragonabili al cortisone e al fenilbutazone.
A differenza dei farmaci antinfiammatori che sono associati ad effetti tossici (ulcere e riduzione dei globuli bianchi), la curcuma è un antinfiammatorio naturale che non presenta effetti collaterali.
Come antinfiammatorio il campo di applicazione è molto ampio : disturbi articolari, digestivi, respiratori, intestinali e cutanei.
Alcuni studi hanno dimostrato gli effetti antinfiammatori anche nella cura della fibromialgia, dell'artrite, dei reumatismi ed una buona efficacia per emicrania e dolori mestruali.

Cervello in forma
La curcuma protegge il cervello dai segnali di invecchiamento, evitando l'insorgenza di malattie degenerative l'Alzheimer.

Contro il diabete
Questa spezia dal alcune ricerche è risultata efficace nel controllo del metabolismo degli zuccheri e quindi nel mantenere regolari i livelli di glicemia nel sangue.

Contro il colesterolo
Grazie alla doppia azione disintossicante e antiossidante, la curcuma favorisce l'eliminazione dei trigliceridi e del colesterolo cattivo (LDL), mentre aumento quello buono (HDL).
Uno studio recente ha dimostrato come la curcumina sia in grado di inibire l'assorbimento del colesterolo nelle cellule intestinali.

Depressione e stress
Ultimamente la ricerca scientifica ha analizzato i suoi effetti sull’equilibrio ormonale del corpo. Recenti studi hanno evidenziato come questa preziosa spezia abbia effetti simili a quelli del Prozac nei pazienti affetti da depressione, ansia e stress. 

Utilizzo
Viene normalmente venduta in polvere.
In questo caso va conservata dentro a un vaso di vetro, meglio se scuro, sigillato ed in un luogo fresco e asciutto per mantenerne più a lungo l’aroma.

La curcuma per essere assorbita, va assunta insieme al pepe nero o al tè verde, oppure insieme a qualche grasso, tipo olio d’oliva o burro.

Ricette
- Pollo al curry
- Golden Milk

Fab

LEGGI ANCHE
- Aloe Vera, un aiuto per diabete e iperglicemia
- Forever Move, articolazioni e muscoli
Forever Active HA : pelle idratata e articolazioni lubrificate


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento