Il metabolismo (4) - come attivarlo (parte 3)


Continuiamo con i consigli su come attivare il metabolismo

Proteine
Le proteine sono delle alleate del metabolismo perché 
- la loro assimilazione richiede un consumo calorico superiore rispetto a grassi e carboidrati;
- aumentano il metabolismo basale del 20-30% (i grassi solo del 2-5% e i carboidrati solo del 5-10%);
- aumentano la massa magra (muscoli)

Le proteine migliori sono quelle ad alto valore biologico, ovvero quelle di origine animale oppure di origine vegetale presenti in cereali e legumi (ceci, fagioli, soia, ecc).

In una dieta pro metabolismo è quindi importante consumare proteine giornalmente : la quantità giornaliera raccomandata è di 0,9 grammi per ogni chilo di peso.
Vanno consumate 1-2 volte al giorno alternando carni bianche, pesce, legumi, soia e funghi e in piccola parte latticini, in particolare lo yogurt greco è ricco di proteine e povero di grassi.

Non bisogna esagerare nel consumo, in quanto le proteine accelerano il metabolismo e di conseguenza accorciano la vita delle cellule, inoltre pesano su reni e fegato.

Sono in ogni caso da preferire quelle vegetali in quanto le carni accelerano il processo di invecchiamento cellulare e contengono scorie intossicanti che possono creare uno stato infiammatorio.

Carboidrati
Eliminare completamente pane, pasta e cereali dalla propria dieta è un errore.
I carboidrati apportano energia a rapido utilizzo e quindi sono utili all'organismo.

La scelta migliore è basata sui prodotti a farina integrale, che hanno un indice glicemico più basso, meno calorie e sono ricchi di fibre, vitamine e minerali.

Per favorire il metabolismo, i carboidrati vanno abbinati a proteine vegetali (es pasta e ceci, pasta e fagioli) o alle verdure (spinaci, carote, piselli) ma non alle proteine animali.

Fibre
Le fibre presenti in frutta, verdura e cereali, sono indispensabili in qualsiasi dieta per dimagrire e per mantenersi in forma, ma non solo, in quanto forniscono le condizioni ideali per attivare il metabolismo, in quanto sono molto sazianti, poco caloriche e mantengono pulito l'intestino.

Sono composte da una parte solubile che svolge un azione saziante e stimolante del metabolismo di grassi e zuccheri evitando che il metabolismo ne assimili in eccesso. 

La parte insolubile delle fibre invece, svolge un azione positiva sulla flora batterica del colon che ha come conseguenza un miglioramento del metabolismo.

Fab

LEGGI ANCHE
- Il metabolismo (3) - come attivarlo (parte 2)
Il metabolismo (5) - come attivarlo (parte 4)
Fibre alimentari, segnali di carenza

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento