Frutta e verdura per gli occhi

Quando siamo all'aperto esponiamo i nostri occhi ai raggi solari, la luce ultravioletta, in particolare quella blu è ritenuta la più nociva.

Oltre a ciglia e sopracciglia che sono una forma naturale di protezione e agli occhiali da sole, anche essi importanti, la nutrizione può essere un ulteriore strumento per difenderci dai possibili danni provocati dalla luce ultravioletta.

Molta frutta e verdura hanno due pigmenti, luteina e zeaxantina, che vanno a fissarsi nei tessuti della parete posteriore dell'occhio dove svolgono un'azione protettiva agendo da filtri della luce blu.

Questi pigmenti sono presenti in frutta e verdura dai colori intensi, come limoni, peperoni, pomodori, e mais, ma anche nella lattuga romana, nei broccoli, nell'avocado, nei cavoletti di Bruxelles, nelle zucchine e nei kiwi.

Ma le carote allora ?
Anche esse fanno bene alla vista, in quanto sono ricche di un altro pigmento, il beta-carotene che il nostro organismo converte in vitamina A (retinolo), un nutriente d'importanza fondamentale per il benessere degli occhi.

Oltre a dare il nome alle carote, il beta-carotene è anche responsabile dell'intensa colorazione arancione delle zucche, del melone, delle albicocche, del mango e della papaya.

Frutta e verdura sono grandi fonti di questi salutari pigmenti e in molti casi hanno anche un elevato contenuto di vitamina C

Questo è molto importante perché la vitamina C è presente anche all'interno del cristallino dell'occhio dove svolge un'azione protettiva antiossidante.
Se vuoi aumentare l'apporto di vitamina C includi nella dieta buone quantità di pomodori, peperoni, agrumi e frutti di bosco.

Quindi per il benessere degli occhi "aggiungere colore" è la scelta giusta da fare e per i nostri occhi sarà una festa sotto tutti i punti di vista.

Fab

LEGGI ANCHE

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento