Caffè verde


Il caffè verde non è altro che il caffè nero classico ottenuto da chicchi non tostati, ma lasciati essiccare al sole.
I chicchi hanno un colore verde, il loro colore naturale.

Il sapore è molto diverso da quello del caffè nero, forse meno gradevole, ma come vedremo, essendo disponibile in diversi formati, il problema passa in secondo piano.

Il caffè verde è ricco di sali minerali, vitamine e polifenoli in quantità molto più alte rispetto al caffè nero. Alcuni polifenoli come l'acido tannico e l'acido ferulico agiscono come antinfiammatori e come antiossidanti, a proposito di quest'ultimi, la loro quantità è superiore di 4 volte a quella del tè verde.

Il caffè verde ha un pH meno acido del caffè nero (5 contro 3) risultando quindi più delicato per lo stomaco.

Rispetto al caffè nero ha meno caffeina, ma essendo legata ad un antiossidante, l'acido clorogenico, viene assorbita più lentamente rimanendo in circolo più a lungo con benefici per chi studia o svolge un lavoro intellettuale.

Ma la sostanza più importante del caffè verde oltre alla caffeina è l'acido clorogenico.
Agendo sui livelli di glucosio del sangue, regola la pressione arteriosa e normalizza i livelli di colesterolo, prevenendo il rischio di malattie cardiovascolari, oltre che ipertensione e diabete di tipo 2. 
Inoltre, favorisce il transito intestinale, favorendo la disintossicazione dell’organismo

Sempre l’acido clorogenico, poi, viene trasformato a livello intestinale in acido caffeico, che vanta importanti proprietà antinfiammatorie, utili a contrastare l’insorgere di varie malattie, tra cui anche patologie tumorali.

Il caffè verde è molto utile per chi vuole restare in forma o perdere peso, in quanto se si abbinano una sana ed equilibrata alimentazione e dell'attività fisica, risulta un valido alleato, vediamo come:
- riduce la formazione del glucosio;
- diminuisce la quantità di zuccheri assorbiti a livello intestinale;
- stimola il metabolismo;
- ha un effetto anti-fame se consumato prima dei pasti principali;
- brucia i grassi e ne limita l'assorbimento.

Il caffè verde si trova in erboristeria e farmacia in diversi formati: capsule, chicchi o polvere solubile.
Spesso è in combinazione con altri estratti erboristici (tè verde, guaranà, bromelia ecc.) per favorire il metabolismo o la perdita di peso.

Fab

LEGGI ANCHE
Bevande per stimolare il metabolismo
Il tè verde
Il momento migliore per prendere il caffè


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento