Mandorle


La mandorla è il seme racchiuso in un guscio legnoso ricavato dalla pianta del mandorlo, una pianta originaria dell'Asia.
In Italia, in particolare in Sicilia, è stata importata dai Fenici ed è diventata nel tempo un prodotto tipico isolano.
Tipicamente viene consumata secca durante tutto l'anno per le numerose proprietà e benefici di cui gode.

Valori nutrizionali
Le mandorle sono un alimento completo, meno grasse delle noci, ma con maggiori proprietà curative.
Ricche di grassi buoni, proteine, calcio, contengono anche magnesio, ferro, potassio e vitamina E.
Purtroppo sono molto caloriche (fino a 600 calorie per 100 grammi).
Non contengono glutine

Benefici
Energizzanti
La presenza di manganese, rame e riboflavina rendono le mandorle utili in tutte le situazioni in cui il nostro organismo necessita di energia (gravidanza, convalescenza, attività fisica o intellettuale intensa).

Lassative
Tra la frutta secca, le mandorle sono quelle che hanno la maggior quantità di fibre che aiutano il processo digestivo.

Sistema cardiovascolare
La buona quantità di grassi buoni, in particolare Omega 3, è di aiuto ad abbassare il colesterolo cattivo LDL ed i trigliceridi.
Inoltre il potassio migliora la circolazione e mantiene la pressione ematica su livelli bassi.

Ossa e denti forti
La forte presenza di calcio abbinata ad una modesta di magnesio e fosforo, ne fa un ottimo integratore anche per le ossa e per il buon mantenimento dei denti.
Consumare regolarmente mandorle, quindi aiuta a rafforzarle.

Anemia
Il buon contenuto di ferro fa delle mandorle delle buone alleate in caso di anemia.

Antiossidanti
Polifenoli e vitamina E svolgono una buona azione antiossidante.

Cervello
Due importanti sostanze, la riboflavina e la L-cartinina apportano benefici all'attività del cervello e riducono il rischio di Alzheimer.

Diabete
Le mandorle riescono a tenere sotto controllo l'aumento di glucosio e di insulina tipici del dopo pasto.
Questa modulazione offre una protezione da picchi glicemici, a cui i diabetici sono spesso soggetti in seguito ad un abbondante pasto o ad un pasto con alto livello di zucchero.
Le mandorle inoltre aiutano a regolare l'assorbimento e la trasformazione del glucosio.

Sazietà e peso
Poche mandorle riescono a saziare grazie alla presenza di grassi mono-insaturi e fibre.

Quando e quanto ?
Le mandorle sono un ottimo spuntino da consumare a metà mattinata o metà pomeriggio, in alternativa alla frutta oppure come ingredienti aggiuntivi a yogurt o frullati.
Si consiglia di assumerne non più di 15-20 grammi al giorno, vista la forte componente calorica.

Stagione
Primavera

Ricette
- Pollo alle mandorle
Cantucci
- Pasta di mandorle

Fab

LEGGI ANCHE
- Latte di mandorla
Indice glicemico : fame e sazietà
Aloe Vera, un aiuto per diabete e iperglicemia

1 commento:

Daniele ha detto...

ne mangio un sacco!!!! mi piacciono e danno molta energia. Ho messo giù anche le piante (da seme, diverse varietà locali) pur di averle fresche!!! :) ....ancora più fiori che mandorle ma aspetto ;)

Posta un commento

Lascia un commento