Raffreddore, la vitamina D come prevenzione


Il raffreddore è una malattia contagiosa causata da uno o più virus e che si manifesta con più frequenza in autunno e in inverno.

Non è causata dal freddo quindi, ma da virus, che si trovano in condizioni favorevoli almeno per due motivi:
- un sistema immunitario reso più debole dalla mancanza di alcune vitamine, tra cui la vitamina D
- un ambiente favorevole in cui propagarsi : i contagi vengono facilitati dalla vita al chiuso.

La vitamina D è un potente agente antimicrobico necessario per sconfiggere batteri, virus e funghi.
Diversi studi hanno confermato che il raffreddore è un sintomo di una carenza di vitamina D.

Nel più grande studio del suo genere fino ad oggi condotto negli USA, che ha coinvolto circa 19.000 soggetti, coloro con i più bassi livelli di vitamina D hanno riferito di avere significativamente avuto più raffreddori o casi di influenza.

Almeno cinque ulteriori studi mostrano un'associazione inversa tra infezioni del tratto respiratorio e i livelli di vitamina D.

In sintesi : più alto è il livello di vitamina D, minore è il rischio di contrarre raffreddori, influenze e altre infezioni del tratto respiratorio.

Dove possiamo trovare questa vitamina ? 
La fonte primaria di vitamina D è la luce solare, bastano 15 minuti al giorno di esposizione per produrre l'80% del fabbisogno. 

Per quanto riguarda invece gli alimenti, solo pochi contengono dosi di quantità apprezzabili : salmone, sardine e latte ad esempio

Quindi non aspettiamo di raffreddarci, ma agiamo in maniera preventiva, facendo scorta di sole e nelle giornate piovose, di cibo che ci dia la vitamina D

Fab

LEGGI ANCHE
Aglio contro raffreddore ed influenza
4 rimedi naturali per l'influenza
Raffreddore : curarlo meglio senza farmaci
- Vitamina D
 http://fabenessere.succoaloevera.it/prodotti/forever-garlic-thyme

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento